BERLINO, LA CITTA' DELLA MUSICA

Leave a Comment
Porta di Brandeburgo
Berlino è la mia seconda casa. Dal 2013 vivo diversi periodi dell'anno in questa meravigliosa città. L'ho vissuta, e la vivo, sia da turista che come un normale berlinese. Nel 2014 ho anche avviato un business nel mondo della musica elettronica qui (www.barburroom.eu), che porto avanti con grande entusiasmo insieme ad alcuni collaboratori.
Ho vissuto, negli anni, sia il freddo ed il “bianco” dell’inverno tedesco, che la magia ed i colori della primavera che solo una città "verde" come Berlino sa regalare. Colori, odori e sensazioni semplicemente incredibili.
Berlino è una città che ti segna e ti cambia in qualche modo, con quello spirito di libertà, ed al tempo stesso di precisione e compostezza, che emana continuamente. Una volta che la vivi lei ti cambia qualcosa dentro, ti rende una persona migliore.

Urania-Weltzeituhr o Orologio Universale
Certo, l'attentato terroristico dello scorso dicembre ha sicuramente lasciato il segno, ahimè, ma Berlino è una città forte, regno della tolleranza e della libertà, così diversa dagli anni in cui inneggiava al Führer, nel secolo scorso. Berlino è molto più forte di qualsiasi "terrore".
Berlino è la città della Musica. Qui si respira una grandissima tradizione e cultura musicale. Sede di innumerevoli club, negozi di musica ed etichette discografiche, oltre al fatto che tantissimi artisti da ogni parte del globo sono "di stanza" qui.
Probabilmente tutto il mondo della musica ruota attorno a Berlino in questo periodo storico. Stiamo parlando, insomma, della capitale mondiale della musica elettronica, una sorta di “mecca” per gli amanti del genere. Del resto il Berghain, il Watergate, il Tresor e tutta la scena dei club danno il loro importante contributo a questo "hype" che aleggia attorno alla capitale tedesca.
A tal proposito, qui trovi un interessante video che rende abbastanza l'idea della scena discografica e del clubbing berlinese.

Il tempio della techno berlinese, il Berghain
Ma la musica a Berlino non è solo elettronica, vista la grande tradizione che la musica classica ha in questa città. Basti pensare, ad esempio, alla Berliner Philharmoniker, una delle più prestigiose orchestre sinfoniche al mondo, o alla Deutsche Grammophon, una delle maggiori realtà discografiche di questo genere musicale.
Qui ha sede anche la Universal Music, di cui la D.G. fa parte, tra le più grosse etichette discografiche mondiali, una delle tre "major" dell'industria musicale.

La sede della Universal Music, sulle rive della Sprea
Berlino vede anche la presenza di una foltissima schiera di "vinyl lovers", amanti del vinile, tanto che credo al momento sia uno dei luoghi col più alto numero di vendite di vinili di tutto il mondo, grazie anche al contributo di importanti e frequentatissimi negozi come Hardwax, Spacehall e diversi altri music shop, come ad esempio l'Europa Center, nei pressi dello Zoo, che ha un intero piano dedicato alla Musica.

Spacehall

Hardwax

Europa Center Music Floor

Ritornerò in seguito e meglio su questo argomento e su Berlino, magari con dei post specifici per alcuni dei club che ho visitato in città.

Alla prossima storia.
Marco

Pariser Platz e la Porta di Brandeburgo
Potsdamer Platz
East Side Gallery
Tramonto sulla Sprea

p.s. Se questo articolo ti è piaciuto, lasciami un commento qui sotto. Grazie.

Seguimi sui Social:

➜ Facebook: https://goo.gl/2CbzE3
➜ Instagram @barburofficial: https://goo.gl/kh3vyH
➜ Twitter: https://goo.gl/i7MuHF
➜ Soundcloud: https://goo.gl/xRaLCU